Diritto penale dell’impresa

La definizione del debito tributario, vale a dire il sopravvenuto pagamento dell’imposta evasa e delle relative sanzioni e interessi, impatta positivamente sulla posizione processuale penale dell’imputato, sotto molteplici aspetti....

In materia di bancarotta fraudolenta per distrazione, l’art 216 comma 1 n. 1) Legge Fallimentare prevede che “È punito con la reclusione da tre a dieci anni, se è dichiarato fallito, l'imprenditore, che ha distratto, occultato, dissimulato, distrutto o dissipato in tutto o in parte i suoi beni ovvero, allo scopo di recare...

Il reato in argomento è previsto e punito dall’articolo 11 Decreto Legislativo 74/2000, secondo cui (comma 1) “ E' punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque, al fine di sottrarsi al pagamento di imposte sui redditi o sul valore aggiunto...

L’attuale complessità della realtà d’impresa impone una necessaria distribuzione dei poteri e delle responsabilità in capo ad una pluralità di soggetti. ...

Secondo l’art 157 Codice Penale “La prescrizione estingue il reato decorso il tempo corrispondente al massimo della pena edittale stabilita dalla legge e comunque un tempo non inferiore a sei anni se si tratta di delitto e a quattro anni se si tratta di contravvenzione, ancorché puniti con la sola pena pecuniaria”....

NewsletterRicevi le nostre ultime notizie direttamente via e-mail